Cena light per sole Ragazze

20130214-140432.jpg

In questi giorni pubblicherò le ricette protagoniste di una splendida cena per sole ragazze: Arrosto con crema di mele, Cavolfiore gratinato, Purea di Patate Viola e Frutta al forno. Nessuna di queste ricette è particolarmente complessa si prepara tutto in anticipo così da potervi comodamente rilassare in compagnia delle vostre ospiti! Inoltre tutto molto leggero e salutare!

A presto

20130214-140608.jpg

Annunci

Risotto Asparagi e Croste di Grana

20130211-141526.jpg

Per il pranzo di oggi vi propongo il ridotto agli asparagi, a cui ho aggiunto le croste di parmigiano reggiano che si scioglieranno durante la mantecatura sprigionando tutto il loro sapore.

INGREDIENTI:

• un mazzo di asparagi
• 1 scalogno
• 200 gr riso arborio (per 2 persone)
• 3 pezzi di croste di parmigiano lavate e grattate
• olio
• una noce di burro
• sale e pepe
• grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Lavare gli asparagi, tagliare il gambi e conservare da parte le punte che serviranno per il risotto. In una casseruola versare abbondante acqua e una manciata di sale, una volta raggiunto il bollore tuffare i gambi degli asparagi e qualche fetta di scalogno, otterrete così un brodo leggero da utilizzare per la cottura del risotto evitando di utilizzare un brodo a base di dado.
In una pentola, dal fondo spesso, versare qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e lo scalogno finemente tritato. Mentre lo scalogno si starà dorando, tagliate le punte degli asparagi e versatele nel soffritto. Lasciare saltate qualche minuto, poi aggiungere il riso e far tostare bene nel soffritto. Successivamente aggiungere un po’ per volta del brodo di asparagi, assaggiare e regolare di sale. A metà cottura aggiungere al risotto del croste di parmigiano e una noce di burro. Aggiungere altro brodo, e togliere dal fuco prima che tutto il brodo sia asciutto, deve risultare cremoso, all’onda. Servire con una spolverata di grana finale.

Buon assaggio

A presto

Dolci risvegli al Cioccolato

20130211-112418.jpg

Ecco una semplice ricetta per dei prelibati biscotti al cioccolato, ottimi per iniziare al massimo la giornata.

INGREDIENTI:

• 500 gr farina 00
• 50 gr farina di mandorle
• 70 gr cacao in polvere
• 50 gr cioccolato fondente grattugiato
• 140 gr zucchero a velo
• 285 gr burro morbido
• 2 uova intere

PREPARAZIONE:

In una capiente ciotola rompere le uova e lavorarle con lo zucchero a velo fino a che i due elementi non risultino ben legati. Setacciare le due farine e il cioccolato poi aggiungere il tutto alle uova. Amalgamare anche la granella di cioccolato (per sminuzzare meglio il cioccolato congelarlo in freezer e poi passarlo alla grattugia). Infine aggiungere il burro a pezzetti (il burro deve essere molto morbido a temperatura ambiente). Lavorare l’impasto fino ad ottenere una palla, avvolgerla nella pellicola alimentare e lasciare riposare in frigo per 3 ore.
Trascorso il tempo necessario per il riposo, stendere l’impasto e ricavare dei biscotti aiutandovi con delle formine. Infornare a 190 gradi per 15 minuti.

Buon assaggio
A presto.

Crostata alla Crema

20130209-190212.jpg

Nuova ricetta: crostata alla crema pasticcera. La particolarità sta nella pasta frolla, che eseguita nella sua dose tradizionale (quindi aggiungendo della farina di mandorle) risulterà particolarmente friabile. Le dosi della pasta frolla che vi darò forse sono abbondanti per questa crostata, vi consiglio quindi di riporre l’eccesso nel freezer e utilizzarla in seguito, anche per dei deliziosi biscotti.

INGREDIENTI:

PER LA PASTA FROLLA

• 350 gr burro morbido
• 280 gr farina 00
• 140 gr zucchero semolato
• 50 farina di mandorle
• 4 gr sale
• 50 gr tuorlo di uovo (circa 4 tuorli)

CREMA PASTICCERA

• 500 ml latte (intero o scremato)
• 1/2 baccello di vaniglia
• 4 tuorli
• 100 gr zucchero semolato
• 40 gr fecola di patate
• zucchero a velo per decorare

PROCEDIMENTO:

PASTA FROLLA: lavorare il burro con il sale e le farine. In un altro recipente sbattere i tuorli con lo zucchero fino a farli schiarire, poi amalgamare alla base di burro e farina. Lavorare l’impasto fino ad ottenere una palla, aggiungere un po’ di farina se necessario, ma non troppa, altrimenti la frolla risulterà dura e non friabile. Lasciare riposare l’impasto in frigo per 12 ore (si sono necessarie tutte e 12) avvolto nella pellicola alimentare.

CREMA PASTICCERA: scaldare il latte in una casseruola aggiungendo il baccello di vaniglia aperto e sgranato. In un altro tegame montare i tuorli con lo zucchero e la fecola di patate fino a far schiarire i tuorli. Quando il latte sarà caldo versare una parte sui tuorli montati, continuando a mescolare con una frusta elettrica, poi rovesciate il tutto nel latte, e continuare a cuocere a fuoco medio, mescolando e stando attenti a non far attaccare la crema. Togliere dal fuoco prima che sia eccessivamente addensata, poiché la cottura in forno della crostata permetterà alla crema di raggiungere la giusta densità! Lasciare freddare.

COMPOSIZIONE DELLA TORTA: stendere la pasta frolla con il matterello ad uno spessore di circa 1 cm. Per evitare di aggiungere farina utilizzate due fogli di carta da forno, ponendo la pasta frolla nel mezzo.
Adagiare la frolla sul fondo di uno stampo a cerniera, versare la cema e infornare in forno caldo a 190 gradi per 30 minuti , la torta sarà pronta quando la superficie risulta dorata.
Servire con una spolverata di zucchero a velo.

Buon assaggio
A presto!

20130209-190233.jpg

Melanzana alla Parmigiana con dadolata croccante

20130208-211336.jpg

Questa sera vi propongo un piatto sicuramente conosciuto, ma rivisitato da me, alleggerito per alcuni aspetti, e potenziato nella presentazione. È la melanzana alla parmigiana presentata in mono porzioni. Adoro le melanzane, sono molto versatili e hanno un sapore unico. Nella mia versione di questo piatto, non friggerò le melanzane, ma saranno disidratate in forno.

INGREIENTI:

• 2 grandi melanzane viola
• 14 pomodori rossi a grappolo
• 1 scalogno piccolo
• 1 carota
• 200 gr di parmigiano reggiano stagionato 24 mesi
• origano
• olio
• prezzemolo fresco
• aglio
• sale

PROCEDIMENTO:

POMAROLA: in una ampia casseruola far bollire abbondante acqua. Lavare i pomodori e praticare su ognuno un incisione sulla base, non troppo profonda, a forma di croce. Quando l’acqua bolle tuffate i pomodori per circa 1 minuto. Scolarli e passarli sotto il getto di acqua fredda. Questa operazione vi permette di spelare i pomodori , evitando quindi di passare al passaverdura la vostra pomarola. Una volta spelati tutti i pomodori, tagliarli a metà e privarli dei semi. Affettare finemente mezzo scalogno e una piccola carota, inserire questi ingredienti in una casseruola insieme ai pomodori, un pizzico di sale e uno di zucchero. Mettere sul fuoco, senza aggiungere olio, ma solo un po’ di acqua, lasciate cuocere fino a che la pomarola non risulta asciutta (circa 15/20 minuti). Frullare con il frullatore ad immersione e lasciare da parte.

MELANZANE: lavare le melanzane, tagliarle a rondelle di spessore regolare (circa mezzo centimetro)utilizzando solo la parte centrale, gli estremi della verdura lasciateli ammollo in acqua e sale (verranno utilizzati in seguito). Preriscaldare il forno ventilato a 200 gradi.
Infornare le fette di melanzana, ben distanziate, sulla placca del forno con un pizzico di sale sopra, lasciare in forno per circa 15 minuti, sfornare e mettere da parte.

DADOLATA DI MELANZANE: utilizzate gli scarti della melanzana che avete lasciato ammollo in acqua e sale, strizzateli e togliete la pelle. Tagliate dei cubetti e saltateli in una padella con olio e aglio lasciandoli dorare, infine salate (non aggiungete il sale all’inizio altrimenti le melanzane rilasciano troppa acqua e non si doreranno) e aggiungete un pizzico di origano. Lasciate da parte.

EMULSIONE DI OLIO E PREZZEMOLO: frullare le foglie di prezzemolo con olio, ottenendo una crema. Versare l’emulsione in una oliera. Questa preparazione potete conservarla e utilizzarla anche in altre ricette, ad esempio per il sugo di un primo piatto. In questo caso ha scopo decorativo.

COMPOSIZIONE DEL PIATTO: accendere il forno su modalità grill al massimo della potenza. Su una placca da forno rivestita di carta apposita, porre i dischi di melanzana, con l’aiuto di un cucchiaino da caffè versare un po’ di pomarola su ogni disco, aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato , altra pomarola, e coprire con un altro disco di melanzana, ripetere l’operazione un ulteriore volta, creando 3 strati. Infornate le melanzane per circa 4 minuti. Servite calde, accompagnate della dadolata di melanzane, qualche goccia di emulsione al prezzemolo, e delle cialde di parmigiano.

Buon assaggio!
A presto

20130208-211347.jpg

Associazione culturale-pedagogica "Arch'i Nuè"

Incontri_veganiAd ogni incontro sarà cucinato un pasto sano, equilibrato, gustoso, bello ed energetico, sia per gli adulti che per i piccini. Si mangerà insieme e si potranno portare a casa le delizie che saranno create insieme.
Si imparerà come si cucinano e che proprietà hanno tutti i cereali e le proteine vegetali.

Nel primo incontro verrà mostrato il piatto che più piace ai bambini della nostra scuola: “il tortino di miglio al forno” ed una zuppa di carote al succo d’arancia.

Il primo incontro si terrà il prossimo sabato 23 febbraio, dalle 11.00 alle 13.00 o dalle 16.00 alle 18.00.

Il costo è di 20 euro.

Per prenotare chiamare al 348 3833797 (Maria)

View original post

Cooking with Cleo

 Barbe di Prete

La ricetta che ho deciso di proporvi prevede l’utilizzo delle barbe di prete, delle particolari radici simili alle carote ma dal colore biancastro, hanno un sapore dolciastro e sono particolarmente adatte come contorno di carne o pollame. Si trovano facilmente al supermercato, magari con il nome di “barbe di becco”. Sono molto semplici da pulire, basta pelarle con il classico pelapatate, risciacquarle bene e procedere con la loro preparazione.

INGREDIENTI:

  • 300 gr barbe di prete
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • pomodori pelati

PROCEDIMENTO:

Mettere a bollire acqua e sale in una pentola, nel frattempo pulire le barbe e tagliarle a pezzi non troppo piccoli, consiglio di tagliare in due ogni radice. I ciuffi superiori delle barbe non vanno buttati, ma sciacquati sotto acqua fredda, tritati e uniti al prezzemolo in una ciotola. Quando l’acqua della pentola bollirà, gettare le…

View original post 131 altre parole

Cooking with Cleo

Buon giorno oggi vi presento il mio “Primo” primo piatto! È una ricetta abbastanza veloce e leggera, ottima anche per la stagione estiva!

INGREDIENTI:

•2 melanzane viola grandi
•100 gr di ricotta di bufala
•4 noci
•sale e pepe
•olio
•aglio
•basilico
•mezze penne o pasta corta a piacimento

PROCEDIMENTO :

Tagliare una delle melanzane a metà con tutta la buccia e riporta in una ciotola con abbondante acqua e sale. Pelare l’altra melanzana e ridurla a quadrotti che vanno messi anche essi a mollo in acqua e sale. Lasciare macerare le melanzane per almeno un oretta. Trascorso il tempo necessario scolare le melanzane, quelle a quadrotti vanno cotte a vapore (per circa 10 minuti), mentre le due mezze melanzane vanno grigliate su i due lati per almeno 10 minuti. Quando la cottura di entrambe è stata raggiunta, preparate il mix da cucina ponendo al suo interno i tocchetti di…

View original post 107 altre parole

Mezze penne con Pesto di Melanzana

Buon giorno oggi vi presento il mio “Primo” primo piatto! È una ricetta abbastanza veloce e leggera, ottima anche per la stagione estiva!

INGREDIENTI:

•2 melanzane viola grandi
•100 gr di ricotta di bufala
•4 noci
•sale e pepe
•olio
•aglio
•basilico
•mezze penne o pasta corta a piacimento

PROCEDIMENTO :

Tagliare una delle melanzane a metà con tutta la buccia e riporta in una ciotola con abbondante acqua e sale. Pelare l’altra melanzana e ridurla a quadrotti che vanno messi anche essi a mollo in acqua e sale. Lasciare macerare le melanzane per almeno un oretta. Trascorso il tempo necessario scolare le melanzane, quelle a quadrotti vanno cotte a vapore (per circa 10 minuti), mentre le due mezze melanzane vanno grigliate su i due lati per almeno 10 minuti. Quando la cottura di entrambe è stata raggiunta, preparate il mix da cucina ponendo al suo interno i tocchetti di melanzana e la polpa scavata delle melanzane cotte alla griglia. Successivamente aggiungete la ricotta, l’olio, mezzo aglio, il basilico, le noci e infine sale e pepe. Fate frullare per qualche minuto, in modo da ottenere una crema uniforme. A questo punto avrete ottenuto il vostro pesto. In caso fosse troppo una parte potete congelarlo.
Intanto mette l’acqua sul fuco e a bollore tuffate le mezze penne. In una padella ponete un po’ del pesto e aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta per allungare un po’ la crema. Scolate la pasta, saltella qualche istante in padella con il pesto e servite!

Buon assaggio

A presto

20130131-140517.jpg

Cookies with Cranberries

Cookies

Buon giorno, oggi vi propongo la mia versione dei golosissimi cookies ai mirtilli rossi disidratati.
Possono essere realizzati sostituendo la frutta con la cioccolata in pezzi o con altri ingredienti a vostro piacimento, ad esempio le nocciole.

I mirtilli rossi disidratati potete trovarli facilmente in tutti i supermercati, hanno una sapore buonissimo che si sposa a meraviglia con l’impasto dei biscotti.

INGREDIENTI:

  • 200 gr burro (temperatura ambiente)
  • 200 gr zucchero
  • 380 gr farina 00
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo
  • 200 gr mirtilli rossi disidratati
  • 5 gr lievito per dolci
  • 2 gr bicarbonato
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

In una capiente ciotola lavorare con le fruste il burro (molto morbido), lo zucchero, i semi di mezza bacca di vaniglia e il sale. Montare fino ad ottenere un impasto molto chiaro e spumoso, questo passaggio è molto importante perché darà morbidezza al vostro biscotto. Aggiungere successivamente un uovo alla volta e continuare a montare. Mescolare la farina, il lievito, il bicarbonato e setacciare nell’impasto continuando a mescolare. A questo punto l’impasto sarà quasi solido, aggiungere i mirtilli e continuare ad impastare con l’aiuto delle  mani fino ad ottenere una palla liscia (simile alla frolla). Dividere l’impasto in due parti, formare con ciascuna un cilindro dal diametro di circa 4 cm, avvolgere nella pellicola alimentare e riporre in frigo per almeno 3 ore.

Preriscaldare il forno statico a 180°. Estrarre i cilindri di impasto dal frigo e tagliare a fette di circa 1,5 cm. Disporre le fette su una teglia di carta coperta di carta forno stando attenti a distanziare bene i biscotti, poiché lieviteranno e si allargheranno. Infornare per circa 15 minti.

Buon assaggio

A presto

FOTO BY: Sara Giannaccini

NOTA:

I biscotti appenda usciti dal forno saranno molto morbidi, fare attenzione a toglierli dalla teglia e lasciarli raffreddare su una superficie liscia.

bisc9